Presidenti di seggio elettorale

Richiesta iscrizione all'albo delle persone idonee all'ufficio di presidenza di seggio elettorale

Descrizione e modalità:

  • I cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune ed in possesso dei requisiti di idoneità possono chiedere, entro il mese di ottobre di ogni anno, di essere iscritti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di presidente di seggio elettorale.
  • Il responsabile dell'ufficio elettorale comunale esamina l'idoneità e i requisiti dei richiedenti e inoltra l'elenco degli ammessi alla Corte di appello di Venezia.
  • L'iscrizione resta valida fino a quando il presidente della Corte di appello ne dispone la cancellazione per la perdita dei requisiti previsti dalla legge.
  • Entro il 20° giorno prima delle consultazioni elettorali, la Corte di appello di Venezia nomina i presidenti di seggio tramite sorteggio dall'albo.
  • L'incarico diventa obbligatorio per le persone designate salvo grave impedimento da comunicare all'ufficio elettorale (fax 049 9319539), entro le 48 ore dalla notifica della nomina o appena si verifica un evento di forza maggiore che rende impossibile tale adempimento.
  • Il rifiuto non giustificato è soggetto ad una sanzione amministrativa da € 206 fino a € 516.
  • Per informazioni sulle norme che regolano la materia e per l'eventuale presentazione di ricorsi, il cittadino deve rivolgersi direttamente all'ufficio elettorale.

Requisiti di idoneità:

  1. Essere in possesso del diploma di scuola media superiore;
  2. Essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di Trebaseleghe;
  3. Non avere più di 70 anni di età;
  4. Non presentare cause di incompatibilità previste dall’art. 38 del D.P.R. 30.03.1957 n. 361 e dall’art.23 del D.P.R. 16.05.1960 n. 570 (essere dipendente dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni, dei Trasporti, appartenere alle Forze Armate in servizio, essere medici funzionari dell'Ulss, dipendenti comunali comandati a prestare servizio presso l'Ufficio elettorale).

Indennità di servizio:

Al presidente di seggio spetta un'indennità di servizio in denaro, la cui entità è stabilita per legge e varia in funzione del numero di consultazioni che si svolgono nel medesimo giorno. Tale compenso non costituisce reddito e non deve dunque essere indicato nella dichiarazione dei redditi del percipiente.

Diritti dei lavoratori impegnati nelle operazioni elettorali:

I componenti dei seggi elettorali, se lavoratori dipendenti, hanno diritto a un giorno di riposo retribuito per la domenica in cui si svolgono le elezioni, oltre a uno oppure due giorni di permesso retribuito per il sabato e il lunedì, in cui si tengono generalmente l'allestimento del seggio e lo scrutinio.

Documentazione da presentare:

  • Domanda di iscrizione all'albo (scaricabile dalla sezione "Link" di questa pagina), nella quale devono essere indicate le generalità del richiedente, l'indirizzo, la professione e il titolo di studio.
  • La domanda può essere presentata direttamente all'ufficio elettorale o trasmessa per posta o via fax sempre con allegata fotocopia di un documento di riconoscimento.

Normativa di riferimento:

Legge n. 53 del 21 marzo 1990 "Misure urgenti atte a garantire maggiore efficienza al procedimento elettorale".