Denuncia approvvigionamento idrico autonomo

Denuncia approvvigionamento idrico autonomo ai sensi dell'art. 165 del D.Lgs. 152/2006.
Si prega di consultare il sito web del Consiglio di Bacino Brenta per la modulistica/informazioni aggiornate.

Informativa anno 2017

La dichiarazione, a cui sono tenuti tutti gli utenti domestici con approvvigionamenti autonomi nei Comuni del Consiglio di Bacino Brenta e relativa ai consumi dell’anno 2016, dovrà essere fatta pervenire entro il 31 maggio 2017 collegandosi al seguente link:

Denuncia di approvvigionamento idrico autonomo anno 2016 (link is external)

Per delucidazioni in merito all'inserimento dati sono disponibili le Note di compilazione.

La denuncia non comporta l’applicazione di corrispettivi, è obbligatoria e consente di pianificare e attuare le azioni necessarie alla tutela quantitativa e qualitativa della risorsa idrica, in modo da evitare problemi di approvvigionamento soprattutto nei periodi di maggiore consumo d’acqua. Inoltre, mappare i prelievi garantisce, anche agli utenti che non si servono dell’acquedotto, una forma di tutela nel caso vengano riscontrati fenomeni di inquinamento della falda.

Altre informazioni utili:

avviso di non attivazione dell’adempimento 2016 per gli utenti produttivi.

Contatti:

Sito web
Consiglio di Bacino Brenta

Segreteria Consiglio di Bacino Brenta
segreteria@consigliobacinobrenta.it (link sends e-mail)

Telefono 049 5973955

Posta elettronica certificata
consigliobacinobrenta@legalmailpa.it (link sends e-mail)