CIE - Carta d'identità elettronica

La Carta di identità elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino e per i cittadini italiani vale anche come documento di espatrio nei Paesi dell'Unione Europea e altri Paesi con cui l'Italia ha speciali convenzioni.

Da lunedì 22 gennaio 2018 verrà rilasciata la nuova carta d'identità elettronica.

Nel primo periodo di attivazione il rilascio avverrà previo appuntamento telefonico al n. 0499319500.

Successivamente, valutati a regime i tempi tecnici necessari per il rilascio, potranno essere attivate altre modalità di rilascio/prenotazione.

Informazioni - richiesta - ritiro - costo

Il documento ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione. E' dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e abilita all’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di identità Digitale (SPID). La foto in bianco e nero è stampata a laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione. Contiene la firma e le impronte digitali degli indici sinistro e destro (solo a partire dal 12° anno di età del titolare del documento). Sul retro contiene anche il Codice Fiscale che viene riportato come codice a barre.
Il PIN è il codice segreto personale necessario  alla  fruizione dei servizi che richiedono l’autenticazione in rete.
Il PUK  è la  chiave  personale  non  modificabile  di  sblocco necessaria alla riabilitazione del PIN a seguito di relativo blocco.
L’art. 45 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 ha disposto che i dati relativi al cognome, nome, luogo e data di nascita, cittadinanza e residenza attestati in documenti di riconoscimento in corso di validità, abbiano lo stesso valore probatorio dei corrispondenti certificati.

Vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell'Area Schengen.

Per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari), maggiorenni e minorenni, viene sempre rilasciata non valida per l'espatrio.

La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere alla scadenza della propria Carta d’identità cartacea (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento ).

Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza e non è possibile sostituirle con il nuovo documento elettronico.

La carta d’identità è un documento di riconoscimento che ha come fine l’identificazione del titolare. Pertanto i cambi di residenza non incidono sulla validità del documento e non consentono il rilascio di una nuova carta d’identità (circolare M.I.A.C.E.L. n. 24 del 31/12/1992).

La nuova carta d’identità elettronica può essere usata per richiedere una identità digitale presso uno degli Identity Provider accreditati presso il Sistema Pubblico di identità Digitale (SPID).

Il possesso della CIE rende il processo di richiesta dell’identità digitale agevole e veloce poiché viene meno la necessità per il cittadino di farsi identificare dall’operatore dell’Identity Provider prescelto.

La consegna della CIE non è immediata ma  viene spedita  dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS), entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, tramite posta:

- a casa del richiedente,

- a un indirizzo indicato al momento della richiesta

Nel caso di spedizione all'indirizzo di residenza indicato dal cittadino, trattandosi di una raccomandata con consegna "mani proprie" è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

 - all'atto della richiesta della C.I.E. è necessario fornire un indirizzo completo che contenga almeno le informazioni di via, civico, CAP, città, provincia. Se disponibili, vanno indicati anche scala e interno;

- all'atto della richiesta è possibile specificare un delegato al ritiro fornendone il nome e cognome. Solo se specificato, quest'ultimo potrà ritirare la C.I.E. al posto del titolare. Per i minori di 14 anni è obbligatorio indicare un delegato al ritiro;

- all'indirizzo indicato deve essere presente un campanello o un citofono recante il nome del destinatario o della persona da lui delegata al ritiro (ed indicata all'atto della richiesta) e una cassetta delle lettere nella quale inserire l'eventuale avviso di giacenza in caso di assenza del destinatario o delegato.

E possibile altresì il ritiro presso il Comune, sia personalmente sia delegando un’altra persona.

La scelta del ritiro in sede e l’identità della persona delegata sono da indicare agli operatori comunali al momento della richiesta.

Per il ritiro della CIE è necessario esibire all'operatore comunale il modulo di ricevuta riportante i dati e il numero della carta.

Il costo della Carta è di euro 22,50 e comprende anche le spese di spedizione.

Validità:

La validità della Carta di identità varia a seconda all’età del titolare ed è di:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

La scadenza è fissata nel mese e nel giorno del proprio compleanno.

Riferimenti normativi:

Ministero dell'Interno > normativa carta d'identità elettronica

Riferimenti ufficio comunale:

Orari al pubblico: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato 09.00 - 12.30 - Lunedì pomeriggio 15.00 – 18.00

Responsabile del Settore: dott. Flavio Fussone

Referente per le informazioni / visione atti: Sig.ra Cazzaro Stefania  049.9319533

P.E.C.: comune.trebaseleghe@postecert.it